Financoial Group LTD 3


Vai ai contenuti

Progetti

Progetti

"Financial Group Ltd" ha sviluppato due linee di progetto proprie in collaborazione con "Consortium TDR".
I due progetti saranno sottoposti a valutazione da parte di organizzazioni finanziarie ed economiche internazionali, ai fini del finanziamento o della loro partecipazione diretta.
La realizzazione dei progetti sarà affidata al "Consortium TDR" che interverrà con le società associate o facendo ricorso a società terze segnalate dagli istituti di credito, purché rispondano ai corretti requisiti economici, tecnici e organizzativi.

Le due linee di progetto attuali sono le seguenti.




1. Programma "MED SUN & SEA"

Prevede la costruzione di una rete turistica e diel benessere di alto livello (a cinque stelle e oltre) in vari paesi del Mediterraneo.
Il programma include varie fasi di sviluppo.
La prima, chiamata
"MED SUN & SEA - Project One", è già stata definita, mentre un programma specifico sarà preparato per le fasi successivei.
Lo scopo dell'iniziativa è quello di creare una rete in cui l'uso di infrastrutture e servizi sia veramente integrato e interagisca sia a livello nazionale che internazionale, con metodi completamente originali rispetto ai modelli attuali.
La realizzazione di trasporti veloci con società di elicotteri consentirà, oltre alle connessioni da e verso l'esterno, anche l'interazione tra le varie strutture che verranno quindi utilizzate come un "unicum".
Il programma avrà un significativo impatto positivo sul progresso economico e sull'occupazione ad alto livello nelle aree interessate.



2. "Programma Umanitario per l'Iraq - HPI-1"

Prevede una serie di iniziative volte a risolvere, almeno in parte, i gravi problemi esistenziali e sociali del popolo iracheno, coinvolto in un conflitto che ha causato tra due e quattro milioni di rifugiati e la distruzione di intere comunità.
Il programma denominato
"HPI-1" prevede la costruzione di una città di circa trentamila abitanti, completa di infrastrutture e servizi, che rappresenta un modello che può essere ripetuto in varie aree, in base alle esigenze dello Stato.
Naturalmente, questa non è una semplice operazione di ricostruzione, secondo le normali procedure, ma un intervento specificamente progettato per soddisfare le esigenze di sicurezza dai terremoti (l'Iraq è un paese a rischio per questo aspetto), l'urgenza dell'intervento, l'economicità delle opere per il migliore impiego delle risorse e, infine, il trasferimento di tecnologie e competenze operative necessarie per aumentare l'autonomia del Paese nel settore dell'edilizia civile, infrastrutturale e industriale.
Il programma include anche assistenza per l'avvio di attività che richiedono competenze che non sono adeguatamente presenti nell'area con sistemi di "gemellaggio" internazionale e attraverso "sistemi telematici", come ad esempio per la medicina.



Torna ai contenuti | Torna al menu